Pubblicato il: 4 Novembre 20141032 parole5,2 min di letturaTags: , ,
Se siete sportivi, se avete a cuore il vostro benessere, se abitate nei dintorni di Ferrara e se avete voglia di conoscere un bel gruppo di ragazzi che hanno voglia di stare bene insieme tenendosi in forma passate a trovare il gruppo sportivo dilettantistico Calisthenics Ferrara. Io l’ho fatto e vi propongo l’intervista a Enrico Maggiolini detto “Chicco”, cofondatore del primo gruppo ferrarese della disciplina ginnica a corpo libero più in espansione del momento.
  • Gruppo sportivo dilettantistico Calisthenics Ferrara nasce da una tua intuizione seguente ad un’esperienza sportiva vissuta in università, raccontaci come è andata?

    Si può dire che sia nato tutto da un infortunio e da un “pazzo”. Dopo aver fatto 3 anni di Crossfit, quando nessuno lo conosceva e chi lo praticava lo faceva per faticare e non per condividere le proprie imprese su Facebook, la mia già malandata schiena mi ha mandato un chiaro messaggio: «o la pianti o ti blocco a letto»! Così mi sono recato al Centro Sportivo Universitario (CUS) di Ferrara per fare un po’ riabilitazione e in un angolo del campo da rugby, vedevo sempre un ragazzo allenarsi nell’area del percorso vita, dotata di una struttura di ferro un po’ malandata e poco curata. Facendoci caso ho notato che questo “pazzo”, dotato di un fisico incredibile, insieme di definizione, forza e mobilità tutto in un unico guscio, si allenava continuativamente, estate, inverno, freddo, caldo, pioggia e neve, il tutto rigorosamente all’aperto. Incuriosito sono andato a presentarmi e ho iniziato a seguirlo insieme ad altri 2-3 ragazzi. C’era un unico problema però: la scarsa qualità delle attrezzature.
    Mi chiedevo allora: «Come può un tipo di allenamento gratuito, all’aria aperta, sicuro per il corpo e praticabile senza alcun vincolo di orari, essere così poco considerato? Dovrebbe essere il sogno di ogni sportivo», ma il CUS non era interessato ad investire nell’ammodernamento, così abbiamo deciso di rivolgersi al comune di Ferrara per accrescere la qualità degli allenamenti e contemporaneamente, per aumentare il nostro piccolo gruppo di sportivi, abbiamo aperto una pagina Facebook dedicata al gruppo.

  • Da dove viene questa disciplina e quanto è diffusa in Italia? Come sta crescendo Calisthenics Ferrara a sei mesi dall’inaugurazione dell’area sportiva di via Valle Valona?

    L’esercizio a corpo libero all’aperto è sempre esistito in passato, poco considerato rispetto ad una bella palestra attrezzata, ma molto forte e diffuso nelle zone povere dell’Europa dell’est o nei quartieri degradati americani, dove non c’erano molte altre opportunità e dove ci si doveva accontentare dei parchi pubblici e di quello che c’era. Internet recentemente ha aiutato la divulgazione nelle zone “ricche” del mondo grazie a video come “Hannibal for king” o “Frank Medrano” incuriosendo e avvicinando tanti a questo tipo di allenamento. In Italia il primo raduno Calistenico è stato a Cervia l’anno scorso, da lì si è espanso a macchia d’olio. In due anni sono nate associazioni locali sparse in tutta Italia, un’associazione nazionale Calisthenics Italia, si sono organizzate gare, sono stati scritti libri, preparati corsi per rilasciare certificazioni, aperte pagine Facebook, girati tutorial su Youtube e tanto altro.
    A Ferrara ad oggi contiamo una ventina di abituali e un’altra cinquantina di interessati che si allenano senza particolari obiettivi.

  • Il comune di Ferrara sembra molto favorevole ed attento nel promuovere lo sport e l’attività fisica all’aria aperta in città. Come è nata questa collaborazione e come ti sei trovato a lavorare con loro per la progettazione dell’area sportiva?

    Non vedendo nel CUS un interesse nel creare un’area attrezzata ci siamo rivolti al comune di Ferrara, trovando in esso, con grande fortuna, entusiasmo e voglia di fare in tutte le fasi. Dalla nostra proposta all’amministrazione comunale, all’incontro con Sarba che ha realizzato le attrezzature è passato veramente pochissimo, e in qualche mese ci siamo trovati la struttura pronta.

  • Come è stata la collaborazione nella fase di progettazione e personalizzazione con Sarba Spa?

    Il comune ci ha messo in contatto con il responsabile di Playgrounds, azienda locale che si occupa della realizzazione di impianti sportivi, la quale ci ha introdotto a Sarba di Carpi (Mo) azienda produttrice di giochi per parchi, attrezzature sportive e arredo urbano, vedendo in essa un’ottima opportunità di collaborazione.
    Era un’avventura nuova per tutti, noi abbiamo fatto richieste basate sulla nostra esperienza e su strutture viste in altre città, Sarba le ha progettate e realizzate secondo le nostre richieste e le normative di sicurezza vigenti. Insieme abbiamo raggiunto un ottimo compromesso tra fattibilità ed utilizzo.

  • In ultimo, cosa consiglieresti ad un ragazzo che vuole seguire il tuo esempio fondando un gruppo Calisthenics-Workout nella propria città?

    I comuni hanno tutte le risorse per realizzare un’area attrezzata, serve solo una piccola zona verde e qualche struttura di metallo, quindi se vi dicono che non hanno soldi o spazio o risorse vuol dire che in realtà non hanno capito di cosa parlate. Noi abbiamo avuto fortuna è vero, ma in una sola estate la richiesta di tre ragazzi è diventata una zona per un centinaio di sportivi e la spesa per realizzare un’area Calisthenics equivale a quella per un parchetto con altalene e scivoli. Forse i comuni fanno ancora fatica a capire le potenzialità e i vantaggi per il collettivo che l’allenamento esterno può avere, ma presentandogli una bella relazione con i numeri, le esperienze e un invito dellassociazione nazionale Calisthenics, vedrete che vi ascolteranno.
    Se volete chiedere qualche altra informazione potete seguirci e scriverci alla pagina Facebook Ufficiale Calisthenics Ferrara, saremo felici di potervi aiutare.

Abbiamo voluto incontrare il gruppo Calisthenics Ferrara, per dare un’idea a tutti quei comuni d’Italia che vogliono investire nello sport e nel benessere dei propri cittadini, senza grandi spese di installazione e di gestione in quanto le attrezzature Workout Sarba Spa sono poco onerose nonostate l’ottima qualità dei materiali e dei trattamenti ad essi attribuiti. Tutte in acciaio zincato a caldo, rendendo così le strutture resistenti alle intemperie risolvendo il problema manutenzione. L’elenco dei prodotti Calisthenics Workout in continua evoluzione lo potete trovare nella sezione Sport del sito Sarba.it insieme all’atro elemento di sport all’aperto Multisport.

Visita il sito Sarba.it nella sezione Calisthenics-Workout

Qui di seguito potete trovare una gallery con le immagini di un normale pomeriggio di allenamento presso l’ormai affollatissima area Calisthenics Workout di via Valle Valona a Ferrara.

Condividi questo articolo con chi vuoi!

Scrivi un commento